Maria Concetta Nicolai – Iside la Maga.


Iside la Maga
Maria Concetta Nicolai
Prefazione di Luigi Pruneti
Editore: Ianieri Edizioni - 2020, 216 pagine.
ISBN - 979-12-80022-35-6

E così sono partita dall’aria della Regina della notte, compiendo un volo temerario intorno al volto più segreto di Iside, per poi planare nella lettura teologica del De Iside et Osiride di Plutarco. Ho continuato la ricerca, percorrendo in lungo e in largo le rocambolesche Metamorfosi di Apuleio. Ma non bastava e allora mi sono inoltrata per i sentieri antiquari dei Testi delle Piramidi e del Libro dei morti. Gli incontri più ravvicinati li ho vissuti quando mi è parso di riconoscerla sotto il nigro manto di una Nduppatella, quando l’ho intravista accendere un lumino per le anime pezzentelle. E mentre già disperavo di vederla mirandam speciem, Iside ha scoperto il volto lungo le rive del Sabato, iuxta nucem dictam Ianarum.

x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x

Presentazione. Incontri con Iside di Luigi Pruneti
Premessa. Interrogativi ed apparizioni di Maria Concetta Nicolai

Capitolo primo. La regina della notte o Iside prima di Iside
I – Sopra un trono di stelle
II – L’Egitto de la Zauberflöte
III – Fenomenologia della Dea Madre Iside
IV- Sekhmeth e il poema della Vacca celeste
V – La strage di Sekhmeth la sanguinaria
VI – Il cuore della Regina della notte è un inferno di vendetta
VII – L’essenza della Regina della notte
VIII – I secreta secretorum di Amadeus

Capitolo secondo. Plutarco di Cheronea de iside et osiride
I – Da opera storica a esegesi mistica
II – Iside in Occidente
III – Le fonti e la ricerca dell’egitto antico
IV – La comune origine mitica di Sais e Atene
V – Il mito interpretato attraverso Platone
VI – La ricerca teologica
VII – Aggiunta in forma di conclusione

Capitolo terzo. Apuleio di Madaura Metamorphoseon libri XI
I – Lector intende: laetaberis
II – Il riso rituale e la metamorfosi asinina
III – La lucerna di Psiche e il peccato originale dell’anima
IV- Vita di un povero asino
V – La preghiera di Lucio-asino
VI – E finalmente Iside appare
VII – L’ellenizzazione di Iside
VIII – Il culto di Iside nell’Italia meridionale e a Roma
IX – La promessa di Iside
X – Dalla resurrezione di Osiride al Navigium Isidis
XI – La processione isiaca secondo i documenti letterari ed archeologici
XII – La rinascita di Lucio
XIII – L’Asino e Sub Rosa dicta velata
XIV – Fortuna, Provvidenza e Reformatio
XV – Fortuna e santità di un iniziato

Capitolo quarto. Iside grande di magia
I – La magia come equilibrio cosmogonico
II – La magia del nome
III – Le reliquie e il vestito del mago
IV – Amuleti e gemme magiche
V – Iside protagonista dei Papiri magici
VI – Iside nelle formule magiche funerarie
VII – La magia di Iside nelle steli iscritte
VIII – La stele di Metternich
IX – La stele di Amenmose

Capitolo quinto. Iside e le altre
I – Iside tra noi
II – Dal velo di Iside a quello delle Ntuppatedde
III – Da Iside del Corpo di Napoli a Maria Egiziaca
IV – Sotto l’acqua e sott’al vento, sotto omne malo tempo

Giovanni Battista Arnone – Pythagoras. Il Samio, Il Pizio, Il Savio

Pythagoras. Il Samio, Il Pizio, Il Savio
Giovanni Battista Arnone
Luigi Pellegrini Editore, 2020, 240 pagine
ISBN - 9788868229320

Il personaggio Pitagora è al limite tra il mitico e lo storico; sicura è la sua residenza a Crotone, città ch’egli prescelse per fondare la sua Scuola, accanto a quelle autoctone medica e atletica. Ad ogni modo, tutto il mondo presocratico è dominato ed influenzato dal suo pensiero. Attorno a Pitagora, che presenta molti tratti in comune con altre figure di sapienti visionari e maghi dell’età arcaica, si forma ben presto una ricca tradizione di aneddoti, volti a sottolineare la sua statura morale, filosofica e scientifica, spesso sconfinante nel divino. La mancanza di certezza delle sue indagini e ricerche è dovuta al fatto che di Pitagora non è giunto fino a noi nessun frammento diretto di suoi scritti. Tutto è riportato e riferito da altri. Nei secoli la sua figura è stata sempre più contaminata con fatti straordinari, mitici e non veri. Molto della sua vita e del suo insegnamento è stato inventato. Stabilire e discernere la veridicità di questi fatti è cosa ardua, ma è quello che cercherò di fare. Mi sforzerò di inquadrare storicamente l’uomo, il filosofo, lo scienziato, il Maestro Pitagora.

Nicolas Laos – Transcendental Meta-Algorithmic Transhumanism: The Entelechy of the Human Being

Pubblichiamo il PDF scaricabile del lungo e interessante articolo in lingua inglese del dott. Nicolas Laos: Transcendental Meta-Algorithmic Transhumanism: The Entelechy of the Human Being.

Nicolas Laos, filosofo e politologo, è Gran Maestro della SPOUI, consultabile all’indirizzo http://www.urilluminati-spoui.com

Maria Concetta Nicolai – Thyrson Tinassein. Scuotendo il tirso, due conversazioni al femminile


Thyrson Tinassein. Scuotendo il tirso, due conversazioni al femminile
Maria Concetta Nicolai
Editore: suiDomina - Spoltore, 2020, 68 pagine.

Gli uomini lo hanno sempre saputo: l’iniziazione femminile è un fatto divino, non è soggetta a mediazioni e, pertanto, è temibile. Tanto temibile da divenire tragica per chi voglia guardarla dal di fuori, che poi significa conoscerne i lati apparenti e, in base a quelli, giudicarla con le conseguenze drammatiche che ne derivano. Noi (donne), per quanto fingiamo di dolercene, tuttavia non facciamo nulla per impedire questo equivoco maschile. Del resto l’iniziazione non si guarda e non si conosce: si vive nel “tempo dell’essere”.
Viverla, infatti, è l’unico modo per giungere alla sophrosyne. E questo, per inciso, è per dirla ai quei malevoli soloni che, da qualche secolo, vanno spargendo voci sulle presunte (da loro) ridotte capacità iniziatiche delle donne. Tuttavia qualche punto fermo da cui partire bisogna pur averlo e allora cominciamo con una domanda a cui cercheremo di dare risposta: chi sono queste erratiche estatiche ed eretiche iniziate da una divinità, che è la più divina di tutte, poiché è la Madre degli dei, di tutti gli esseri viventi e di tutte le cose che sono nel mondo? […]