Giornata della memoria 2017

Meditate che questo è stato…
Con questo verso di Primo Levi, scrittore e chimico, sopravvissuto alla deportazione ad Auschwitz, uomo simbolo della sopravvivenza agli orrori dell’Olocausto, che ha fatto della memoria lo scopo della sua vita dal giorno della liberazione fino all’ultimo istante della sua vita, desideriamo unirci alle celebrazioni per la Giornata della Memoria.

Consapevoli del valore e dell’importanza della memoria ci adopereremo, nel modo che più ci si addice, quello dello studio e dell’approfondimento, non solo affinché ciò che è stato non si ripeta, ma anche e soprattutto perché il ricordo rimanga vivo e si opponga all’oblio dell’abitudine e della rassegnazione.

Il Rettore
Luigi Pruneti

Ateneo Tradizionale Mediterraneo Auguri 2016

Dicamus bona verba, venit natalis ad aras.

                                                    (Tibullo, Eleg., 2,2,1)

Il Rettore e il Consiglio Direttivo dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo augurano agli accademici, agli amici e a tutti coloro che ci seguono i più fervidi auguri di Buon Natale e di felice anno nuovo, auspicando che il 2017 doni a tutti serenità, pace e gioia.

Luigi Pruneti

Presentazione “Valori antichi e valori moderni” – Cagliari 12 dicembre

Lunedi 12 dicembre alle ore 17.30 al Sardegna Hotel in via Lunigiana 50 a Cagliari, sotto l’egida dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, si terrà la presentazione del libro di Anton Fox:locandina-cagliari_02-jpg

Valori antichi e valori moderni
I dualismi della Massoneria

Interverranno:
Luigi Pruneti
Marco Galeazzi
Antonio Foccillo

Link alla locandina dell’evento in formato PDF

Sardegna Hotel:
Pagina Facebook
Sito web
Indicazioni stradali

Pinocchio e la Sibilla, mercoledì 7 dicembre a Trieste

Mercoledi 7 dicembre alle ore 17.30 al Centro Studi Unicusano (sala Cassetti) in via F.Severo 14/a a Trieste, sotto l’egida dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, si terrà il convegno dal titolo

Pinocchio e la Sibilla – Il Mito, la Fiaba, il Simbolo e la Vita

Interverranno Luigi Pruneti, Marco Galeazzi, Franca Barbetti, Arturo Di Cera.

Link Centro Studi Unicusano: Pagina Facebook / Sito web / Indicazioni stradali

I paradossi della libertà, venerdì 11 novembre a Bari

Venerdì 11 novembre, ore 9, a Bari presso l’aula “G. Contento” – Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi I paradossi della libertàdi Bari, si terrà il III Convegno internazionale di Bioetica sul tema:

I paradossi della libertà. Dall’ingegneria genetica all’accanimento terapeutico: i percorsi della Bioetica

Saluti:

Chiar.mo prof. Antonio Uricchio – Magnifico Rettore dell’Università di Bari

Interverranno:

Prof. Michele Indellicato – Università di Bari

Prof. Luigi Pruneti – Rettore dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo

Ing. Marco Galeazzi – già docente Università telematica e-Campus

Prof. Marco Storelli – Università di Bari

Prof. Bronislaw Sitek – Università Josefow – Varsavia

Modera:

Avv. Ivan Iurlo – Dottore di ricerca in scienza bioetico-giuridiche Università di Lecce

Comunicazioni:

dott.sa Flora Colavito; Avv. Nicola Diomede; Avv. Marilena Marrazzo; dott.ssa Alessia Ottomanelli

Coordinatore scientifico Prof. Michele Indellicato

Enti promotori:

Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”

Master in etica della pace ed educazione ai diritti nei contesti formativi – Università degli studi di Bari

Ateneo Tradizionale Mediterraneo

Università Alcide De Gasperi Josefow – Varsavia

Clicca qui per scaricare la locandina dell’evento.

 

Giornata di studio su Tommaso Crudeli. Sabato 22 ottobre a Poppi

Sabato 22 ottobre ore 10,30 presso il salone del castello dei Conti Guidi a Poppi (AR), l’Istituto Studi Storici Tommaso Crudeli in colaborazione con il Comune di Poppi e la Biblioteca Rilliana, organizza la giornata di Studi sul tema:invito_22_ott_poppi

1741

Tommaso Crudeli – Francesco Lorena

Punto di non ritorno per l’umanità

La luce dopo le tenebre, dalla condanna di Tommaso Crudeli (1740) alla sospensione del Tribunale dell’Inquisizione (1741) alla chiusura (1782), dall’abolizione della pena di morte (1786), sino alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (1948).

Moderatore: G. Adilardi (saggista)

Interverrano:

C. Toni – Sindaco di Poppi

A.C. Tommasi Crudeli – Fondatore ISSTC

F. Cocchi – Ambasciatore dell’ISSTC

L. Pruneti – Magnifico Rettore dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo

Per informazioni istituto@crudeli.org

Cell. 347-7341266 F. Cocchi – Biblioteca Rilliana 0575-502220

Per scaricare il programma completo clicca qui

 

Convegno – 16° simposio a San Marino domenica 16 ottobre

Il Comitato Interdisciplinare per le ricerche Protostoriche e Tradizionali (CIRPET), l’Ateneo Tradizionale 16_scienza_sacro_2016Mediterraneo e la Libera Università di Studi Esoterici (LUSE) Achille D’Angelo / Giacomo Catinella, con il patrocinio della Segreteria di Stato per il Turismo e della Segreteria di Stato per il Territorio e l’Ambiente in collaborazione con l’Ufficio del Turismo della Repubblica di San Marino,

invita a:

16° SIMPOSIO SU SCIENZA, TRADIZIONE E DIMENSIONI DEL SACRO

sul tema: L’esoterismo dal contesto iniziatico a quello profano

Sala Convegni dell’Hotel “Quercia Antica”
Via della Capannaccia – San Marino

Programma dei lavori

09.30 Saluto delle Autorità e apertura dei lavori
09.45 Patrizio Caini
10.15 Sandra Marraghini
11.00 Coffee break
11.15 Luigi Pruneti
12.00 Marco Galeazzi
12.45 Valentino Zanzarella
15.00 Piero Ragone
15.30 Stefano Donno
16.00 Ilaria Cardelli
16.30 Coffee break
17.00 Giovanni Francesco Carpeoro
17.30 Alfredo Benni

Coordinamento di Roberto Pinotti
Informazioni: 335 6954574

Clicca qui per scaricare il programma

Memorie di Giuseppe Mazzoni. (1808-1880)

Martedì 11 ottobre alle ore 17.00 a Prato, presso il Polo Universitario, in via Ciardi 25, in collaborazione con l’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, sarà presentato il volume:

“Memorie di Giuseppe Mazzoni.  (1808-1880)”

Vol. II – “L’uomo, il politico, il Massone (1859-1880), Pisa, Pacini, 2016locandina_prato_111016_web

Interverventi di:

Alessandro BICCI
Storico del movimento democratico

Andrea Giaconi
Comitato Pratese per la promozione dei valori risorgimentali

Coordina:

Luigi Pruneti
Rettore dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo

Conclusioni:

Umberto Cecchi
Giornalista

Sarà presente l’autore.

Clicca qui per scaricare la locandina

Firenze 14 settembre – Dante templare segreto

Mercoledì 14 settembre alle ore 19.30 a Firenze all’Hotel Palazzo di Camugliano in via del Moro 15, in collaborazione con l’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, Renato Ariano ha presentato

Dante templare segreto. I misteri della Commedia svelati dalla massoneria scozzese. 

A seguire si é tenuto il concerto di Alessandro Perpich e Attilia kiyoko Cernitori

18 elementi)

Dante templare segreto, mercoledì 14 settembre a Firenze

Mercoledì 14 settembre alle ore 19.30 a Firenze all’Hotel Palazzo di Camugliano in via del Moro 15, in collaborazione con l’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, Renato Ariano presenta

Dante templare segreto. I misteri della Commedia svelati dalla massoneria scozzese. 

All’opera Dante sono state attribuite, di volta in volta, infinite chiavi di lettura, dai significati diversi e disparati. Eccone alcuni: rivoluzionario, eretico, socialista, massone, templare, rosacroce, alchimista, cattolico ortodosso, cataro, albigese, dolciniano, gnostico, manicheista, astronomo, astrologo, pitagorico, numerologo, enigmista, mago, stregone, soteriologo, sotadico, induista, paradossale e beffardo, islamista, parapsicologo, psicoanalitico, linguista, sodomita. Non sono giunti sino a noi dati storici sui legami tra Dante e i Templari. Nessuno dei suoi biografi ne fa cenno. Tuttavia il legame di fidelizzazione di Dante all’Ordine del Tempio emerge evidente dalla lettura della “Commedia”. A causa di questa carenza di documenti storici l’autore svolge una trattazione che si svolge come un’indagine poliziesca, basandosi esclusivamente sugli indizi che emergono dagli scritti dello stesso Dante.

Interverranno Luigi Pruneti e Marco Galeazzi

PROGRAMMA:

ore 19.30-20.45 Buffet*

ore 21.00 Presentazione del libro

ore 22.00 Concerto

Violoncellista Attilia Kiyoko Cernitori, violinista Maestro Alessandro Perpich

Ariano-Firenze

Clicca qui per scaricare la locandina

* 15€ a persona

Viareggio 16 agosto – Draghi, serpenti volanti nel folclore e nelle leggende toscane

Martedì 16 agosto a Viareggio nella cornice di Villa Borbone si é tenuto il convegno a cura del prof. Luigi Pruneti dal titolo “Draghi, serpenti volanti nel folclore e nelle leggende toscane“.

19 elementi)

 

 

Draghi, serpenti volanti nel folclore e nelle leggende toscane, martedì 16 agosto a Viareggio

Martedì 16 agosto alle ore 18.30 a Viareggio a Villa Borbone si terrà il convegno a cura del prof. Luigi Pruneti dal titolo “Draghi, serpenti volanti nel folclore e nelle leggende toscane“.

Segue aperitivo con accompagnamento del duo emergente di musica pop folk Cherry in the Mud e cena in giardino nella rete del pescatore.

Il menu prevede insalatina di mare, zuppetta del pescatore, gran fritto di mare, sorbetto al limone, semifreddo con spiedini di frutta, vino vermentino toscano. Per prenotazioni scrivere a web@ateneotradizionale.it 

Clicca qui per scaricare la locandina

Locandina-Viareggio

Link alla piantina

Schermata 2016-08-04 alle 16.13.12

Riccione 28 luglio – Dante templare segreto

Giovedì 28 luglio alle ore 19.30 a Riccione all’Hotel Des Bains in viale Gramsci 56, in collaborazione con l’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, Renato Ariano ha presentato “Dante templare segreto”.

I misteri della Commedia svelati dalla massoneria scozzese. All’opera Dante sono state attribuite, di volta in volta, infinite chiavi di lettura, dai significati diversi e disparati.

27 elementi)

Dante templare segreto, giovedì 28 luglio a Riccione

Giovedì 28 luglio alle ore 19.30 a Riccione all’Hotel Des Bains in viale Gramsci 56, in collaborazione con l’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, Renato Ariano presenta

Dante templare segreto. I misteri della Commedia svelati dalla massoneria scozzese. 

All’opera Dante sono state attribuite, di volta in volta, infinite chiavi di lettura, dai significati diversi e disparati. Eccone alcuni: rivoluzionario, eretico, socialista, massone, templare, rosacroce, alchimista, cattolico ortodosso, cataro, albigese, dolciniano, gnostico, manicheista, astronomo, astrologo, pitagorico, numerologo, enigmista, mago, stregone, soteriologo, sotadico, induista, paradossale e beffardo, islamista, parapsicologo, psicoanalitico, linguista, sodomita. Non sono giunti sino a noi dati storici sui legami tra Dante e i Templari. Nessuno dei suoi biografi ne fa cenno. Tuttavia il legame di fidelizzazione di Dante all’Ordine del Tempio emerge evidente dalla lettura della “Commedia”. A causa di questa carenza di documenti storici l’autore svolge una trattazione che si svolge come un’indagine poliziesca, basandosi esclusivamente sugli indizi che emergono dagli scritti dello stesso Dante.

Interverranno Luigi Pruneti e Marco Galeazzi

Seguirà buffet a bordo piscina.

Clicca qui per scaricare la locandina

Morano Calabro 29 maggio – Smaug e Fafnir: i draghi e le loro storie

Convegno – domenica 29 maggio a Morano Calabro

63 elementi) « 1 di 3 »

 

Gli iniziati a Cesena

Giovedì 19 maggio, a Cesena presso il Circolo culturale Ugo La Malfa in viale Mazzini 46, in collaborazione con l’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, Luigi Pruneti ha presentato

Gli Iniziati. Il linguaggio segreto della massoneria. 

Introduzione a cura di Marco Galeazzi, presentazione dell’autore Luigi Pruneti

Coordina Africo Morellini

Brano lirico del soprano Gabriella Morigi, direttrice del Conservatorio B. Maderna di Cesena

Oscar Mondadori, Milano 2014, pp. 219 – € 10,50

39 elementi) « 1 di 2 »

Gli iniziati giovedì 19 maggio a Cesena

Giovedì 19 maggio alle ore 18.30 a Cesena presso il Circolo culturale Ugo La Malfa in viale Mazzini 46, in collaborazione con l’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, Luigi Pruneti presenta

Gli Iniziati. Il linguaggio segreto della massoneria. 

“Chi erano, e chi sono davvero, i massoni? Cosa c’è di vero su quanto si racconta di loro? Come si diventa massoni? In questo libro un grande esperto di esoterismo e di simbologia ripercorre la storia della massoneria dalle origini medievali alla nascita delle logge attuali. Con un occhio particolare alla situazione italiana, descrive le diverse realtà del Vecchio e del Nuovo Mondo e la secolare insofferenza del potere per la massoneria. Inoltre, l’autore ci porta a conoscere tantissimi affiliati celebri, da Cagliostro a Voltaire, da Mozart a Goethe, da Garibaldi a Churchill, per finire con ben quattordici presidenti degli Stati Uniti. Attraverso una precisa spiegazione dei rituali, dei codici, della simbologia massonica e del suo linguaggio, Gli iniziati finalmente mostra cosa sia davvero questa “setta”, quali siano i suoi scopi, quale ruolo abbia svolto e tuttora svolga nella nostra società” [dalla quarta di copertina].  

Introduzione a cura di Marco Galeazzi, presentazione dell’autore Luigi Pruneti

Coordina Africo Morellini

Brano lirico del soprano Gabriella Morigi, direttrice del Conservatorio B. Maderna di Cesena

Oscar Mondadori, Milano 2014, pp. 219 – € 10,50

Clicca qui per scaricare la locandina

Il segreto di Corto Maltese martedì 24 maggio a Roma

Martedì 24 maggio alle ore 18 a Roma in piazza Orazio Giustiniani 4 al bookshop La Pelanda – MACRO Testaccio per l’ultimo giorno della rassegna “Incontri e passaggi”, in collaborazione con l’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, Luigi Pruneti presenta un viaggio nel fumetto prattiano dal titolo

Il segreto di Corto Maltese. L’occulto, l’esoterico e il magico nell’opera di Hugo Pratt 

Un libero marinaio, simbolo per eccellenza dell’avventura introspettiva e della cerca spirituale per i mari dei miti dimenticati e dell’immaginario puro da cui estrarre la radice della realtà.

Corto Maltese, il personaggio scaturito dalla matita geniale di Hugo Pratt, rappresenta la follia di un mondo in disfacimento, superabile solo dall’interno di se stessi, da l’al di là di uno sguardo già oltre l’azione necessaria, in quell’imperturbabilità quasi zen che segna il volto ma non la maschera di nostalgia e il desiderio futuro che lo contraddistingue nella sua peculiare ricerca esoterica per antiche, improponibili carte nautiche.

A questo libero marinaio e al suo segreto, Luigi Pruneti dedica avvincenti pagine, interpretando tavole occultate dietro segni grafici di un artigiano della metafisica che ai suoi personaggi ha sottratto la zavorra del tempo, per consegnarli a un multi-spazio ripercorribile nella leggerezza delle idee e del fantastico intuitivo, i cui punti d’orientamento sono stelle e astri dimenticati in arcani simboli e concetti.

Ecco quindi che il “viaggio” del fumetto prattiano, incrociando meridiani e paralleli, luoghi del non tempo e figure della storia liberate nel mito, è un avventuroso e consapevole passaggio iniziatico “ad intra”: tra le due acque di confine, di sopra e di sotto, verso il sogno e il risveglio del mistero luminoso dell’uomo [dalla quarta di copertina].

Il volume e corredato da una narrazione fotografica dei luoghi prattiani di Venezia. Questo racconto per immagine è dovuto a Valter Pretelli che, con la macchina fotografica, ha catturato angoli, scorci e monumenti della città lagunare che ora fanno da sfondo ora sono protagonisti in alcune avventure di Corto Maltese.

Introduzione a cura di Luca Scrivano, presentazione dell’autore Luigi Pruneti

La Gaia Scienza Editoriale Dobrynia & D’Alonzo, Bari 2015 – pp.  181, illustrato, € 15,00

Clicca qui per scaricare la locandina