Presentazione “De Turribus Tenebrarum” – Legnago 6 settembre

Giovedì 6 settembre alle ore 18.30 presso il teatro “Piccolo Salieri”, in via San Francesco 2 a Legnago (VR), sotto l’egida dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, con il patrocinio della Città di Legnago, si terrà la presentazione del libro di Luigi Pruneti:

De Turribus Tenebrarum
L’enigma delle torri maledette

prefazione di Manlio Triggiani
Illustrazione di copertina di Adriano Monti Buzzetti
L’Arco e la Corte ed., Bari 2017

con la presenza di Luigi Pruneti

per informazioni e prenotazioni:
Luca 327.0120888
Christine 346.3107949

Presentazione “De Turribus Tenebrarum” – Prato 10 maggio

Giovedì 10 maggio alle ore 19.30 presso la Libreria Giunti al Punto, in Corso Mazzoni 27 a Prato, sotto l’egida dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, si terrà la presentazione del libro di Luigi Pruneti:

De Turribus Tenebrarum
L’enigma delle torri maledette

prefazione di Manlio Triggiani
Illustrazione di copertina di Adriano Monti Buzzetti
L’Arco e la Corte ed., Bari 2017

con la presenza di Luigi Pruneti

Link alla locandina dell’evento in formato PDF

per informazioni:
Riccardo
335.595.7897

Libreria Giunti al Punto di Prato:
Sito
Pagina Facebook
Indicazioni stradali

Presentazione “De Turribus Tenebrarum” – Bari 14 aprile

Sabato 14 aprile alle ore 18.00 presso il Castello di Caracciolo di Cellamare a Bari, in occasione di Hobbiton XXIV – I Regni del Sud, in collaborazione con la Società Tolkeniana Italiana e sotto l’egida dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, si terrà la presentazione del libro di Luigi Pruneti:

De Turribus Tenebrarum
L’enigma delle torri maledette

prefazione di Manlio Triggiani
Illustrazione di copertina di Adriano Monti Buzzetti
L’Arco e la Corte ed., Bari 2017

con la presenza di Luigi Pruneti

lLink alla locandina dell’evento in formato PDF

Link Società Tolkeniana Italiana:
Sito
Pagina Facebook
Indicazioni stradali

Presentazione “De Turribus Tenebrarum” – Salerno 18 aprile

Mercoledì 18 aprile alle ore 18.00 presso l’Università Popolare “Carlo Pisacane”, in Via dei Principati 66 a Salerno, sotto l’egida dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, si terrà la presentazione del libro di Luigi Pruneti:

De Turribus Tenebrarum
L’enigma delle torri maledette

prefazione di Manlio Triggiani
Illustrazione di copertina di Adriano Monti Buzzetti
L’Arco e la Corte ed., Bari 2017

con la presenza di Luigi Pruneti

presentano:
Dott.sa Stefania Maffeo
Avv. Rolando Fiore

Link alla locandina dell’evento in formato PDF

Link Università Popolare “Carlo Pisacane”:
Pagina Facebook
Indicazioni stradali

Buona Pasqua dall’Ateneo Tradizionale Mediterraneo

Sarà un volto chiaro.

S’apriranno le strade
sui colli di pini
e di pietra…
I fiori spruzzati
di colore alle fontane

occhieggeranno come
donne divertite: le scale
le terrazze le rondini
canteranno nel sole.

C. Pavese

Il Rettore dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo

Augura

Agli Accademici e a tutti gli amici e collaboratori

Una felice e serena Pasqua

Presentazione “De Turribus Tenebrarum” – Vada 15 marzo

Giovedì 15 marzo alle ore 18.00 presso il Frantoio “Il Casone Antico”, in Via Aurelia Sud 52 a Vada (LI), sotto l’egida dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, si terrà la presentazione del libro di Luigi Pruneti:

De Turribus Tenebrarum
L’enigma delle torri maledette

prefazione di Manlio Triggiani
Illustrazione di copertina di Adriano Monti Buzzetti
L’Arco e la Corte ed., Bari 2017

con la presenza di Luigi Pruneti

seguirà cena, costo 25eu
per prenotazioni cena
tel. Enrico 0586.786020

Link alla locandina dell’evento in formato PDF

Link Frantoio “Il Casone Antico”:
Pagina Facebook
Sito web
Indicazioni stradali

Presentazione “De Turribus Tenebrarum” – Firenze 27 febbraio

Martedì 27 febbraio alle ore 18.00 presso la Libreria Salvemini, in Piazza Gaetano Salvemini 18 a Firenze, sotto l’egida dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, si terrà la presentazione del libro di Luigi Pruneti:

De Turribus Tenebrarum
L’enigma delle torri maledette

prefazione di Manlio Triggiani
Illustrazione di copertina di Adriano Monti Buzzetti
L’Arco e la Corte ed., Bari 2017

con la presenza di Luigi Pruneti

Link alla locandina dell’evento in formato PDF

Link Libreria Salvemini:
Pagina Facebook
Sito web
Indicazioni stradali

Parole e Immagini “Omaggio a Remo Pagnanelli”

Inaugurata la preziosa mostra  alla Biblioteca Comunale Mozzi-Borgetti di  Macerata, piazza san Giovanni.

“I colori della poesia in mostra – IO, REMO”

15 artisti invitati   (vedi locandina allegata) che hanno magistralmente illustrato le poesie del poeta Remo Pagnanelli

(Macerata, 6 maggio 1955 – Macerata, 22 novembre 1987).

Una mostra ben curata in particolar modo nell’allestimento, un ringraziamento va all’Associazione culturale”Remo Pagnanelli” con la collaborazione di Art Club Studio.

Sono intervenuti: Roberto Cresti,  Guido Garufi, Stefania Monteverde, Sabina Pagnanelli, Domenico Sirocchi, Daniele Taddei.

Una mostra davvero significativa dove 15 Artisti interpretano e rappresentano il pensiero di REMO PAGNANELLI per non dimenticarlo ricordandone tutta la sua sensibilità, curiosità e spiritualità. 15 Artisti dai linguaggi diversi, dai percorsi diversi, dai supporti diversi, dalle tecniche diverse, dai pensieri diversi, ebbene tutte queste differenze fanno di questa mostra un raro esempio di sapienza e di creatività che albergano del territorio. Il territorio non sempre è generoso con gli Artisti, spesso non agevola il percorso ed il riconoscimento, ma in questa mostra, in questo incontro magico tra poesia e arte visiva si è raggiunto un risultato encomiabile , destinato a far parlare di se anche in ambiti nazionali, ancora una volto lo stare assieme ritorna premiante, alimentando l’entusiasmo e la passione, alla base di ogni manifestazione artistica.

3 oggetti

io, Remo

L’Associazione culturale Remo Pagnanelli intende organizzare, in occasione della presentazione del volume una serie di eventi nel territorio maceratese, che spaziano dall’arte alla poesia, all’appronfondimento critico, alla didattica e divulgazione, con il supporto dell’Istituzione Macerata Cultura.

1) Mostra di opere di artisti che avranno come soggetto la rappresentazione di alcune poesie di
Remo Pagnanelli dal titolo I COLORI DELLA POESIA, IN MOSTRA. Alla serata di
inaugurazione sarà presente, oltre agli artisti, il prof. Roberto Cresti dell’Università di
Macerata che terrà una relazione sull’attività di Pagnanelli come critico d’arte e il dott.
Domenico Sirocchi presidente dell’Arte Club Studio di Macerata per la presentazione degli
artisti e delle opere.

2) Presentazione del volume “ QUASI UN CONSUNTIVO” che riedita una selezione di
poesie dell’Autore edito dalla casa editrice Donzelli di Roma; il convengo si terrà nel
medesimo sito della mostra. Alla serata saranno presenti la dott.ssa Elisa Donzelli, per la
casa editrice, la prof. Daniela Marcheschi curatrice del volume e la prof. Lucia Tancredi.

3) Convegno sulla poesia di “REMO PAGNANELLI: IL FILO DEL PENSIERO” si tratta
di una serata – a metà tra il ricordo e l’approccio critico – dedicata specificatamente alla
poesia, con presentazione di contributi anche testuali sull’Autore. Alcuni attori (Piero
Piccioni e Fulvia Zampa) daranno voce ai testi poetici con letture scelte; interverranno
professori universitari, critici letterari e poeti, moderatore degli interventi il prof. Guido
Garufi.

Per maggiori informazioni, clicca qui per scaricare il programma completo

Presentazione del libro di Guglielmo Adilardi e Carlotta Lenzi Iacomelli – Scandicci 17 gennaio

Mercolì 17 gennaio alle ore 17.00 presso la Biblioteca civica, in Via Roma 38/a a Scandicci, sotto l’egida dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, si è tenuta la presentazione del libro di Guglielmo Adilardi e Carlotta Lenzi Iacomelli:

Accademie, salotti, giochi
di società e amori segreti
nella Firenze del Settecento

Pontecorboli Editore – Firenze

Moderatore: Adalberto Scarlino
Comitato per il Risorgimento di Firenze
Contributi di:
Andrea Giaconi – Università di Firenze
Luigi Pruneti –  Ateneo Tradizionale Mediterraneo
Caterina del Vivo
Carlo Paravano
Con musiche d’epoca eseguite dal direttore d’orchestra al violoncello Marco Severi.

10 oggetti

Presentazione del libro di Guglielmo Adilardi e Carlotta Lenzi Iacomelli – Scandicci 17 gennaio

Mercolì 17 gennaio alle ore 17.00 presso la Biblioteca civica, in Via Roma 38/a a Scandicci, sotto l’egida dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, si terrà la presentazione del libro di Guglielmo Adilardi e Carlotta Lenzi Iacomelli:

Accademie, salotti, giochi
di società e amori segreti
nella Firenze del Settecento

Pontecorboli Editore Firenze

Moderatore: Adalberto Scarlino
Comitato per il Risorgimento di Firenze
Contributi di:
Andrea Giaconi – Università di Firenze
Luigi Pruneti –  Ateneo Tradizionale Mediterraneo
Caterina del Vivo
Carlo Paravano
porterà i saluti della Biblioteca civica di Scandicci.

Saranno presenti gli autori.

Seguiranno musiche d’epoca eseguite dal direttore d’orchestra al violoncello Marco Severi.

Scarica la locandina in formato PDF

Link Biblioteca civica di Scandicci:
Pagina Facebook
Sito web
Indicazioni stradali

Presentazione De turribus tenebrarum – Roma 18 dicembre

Lunedì 18 dicembre alle ore 17.30 presso la Federazione Unitaria Italiana Scrittori, in Piazza Augusto Imperatore 4 a Roma, sotto l’egida dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, si è tenuta la presentazione del libro di Luigi Pruneti:

De turribus tenebrarum
L’enigma delle torri maledette

prefazione di Manlio Triggiani
Illustrazione di copertina di Adriano Monti Buzzetti
L’Arco e la Corte ed., Bari 2017

17 oggetti

 

Presentazione “De Turribus Tenebrarum” – Roma 18 dicembre

Lunedì 18 dicembre alle ore 17.30 presso la Federazione Unitaria Italiana Scrittori, in Piazza Augusto Imperatore 4 a Roma, sotto l’egida dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, si terrà la presentazione del libro di Luigi Pruneti:

De turribus tenebrarum
L’enigma delle torri maledette

prefazione di Manlio Triggiani
Illustrazione di copertina di Adriano Monti Buzzetti
L’Arco e la Corte ed., Bari 2017

presenta:   Adriano Monti Buzzetti
con la presenza di Luigi Pruneti

Segreteria organizzativa: 331.301.4608

Link alla locandina dell’evento in formato PDF

Link Federazione Unitaria Italiana Scrittori:
Pagina Facebook
Sito web
Indicazioni stradali

Convegno – Simposio a San Marino 11 e 12 novembre

Il Comitato Interdisciplinare per le ricerche Protostoriche e Tradizionali (CIRPET), l’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, con il patrocinio della Segreteria di Stato per il Turismo e della Segreteria di Stato per il Territorio e l’Ambiente in collaborazione con l’Ufficio del Turismo della Repubblica di San Marino, invitano a:

18° Simposio sulle Origini Perdute della Civiltà e gli Anacronismi Storico-Archeologici

sul tema:

Antichi Astronauti: perché no?

Come sempre attento alle nuove scoperte che impongono sempre di più una radicale revisione delle nostre convenzionali conoscenze storiche, archeologiche e culturali, il tradizionale “doppio simposio” autunnale di San Marino compie i suoi 18 anni di vita e quest’anno intende, con il 18° Simposio Mondiale sulle Origini Perdute della Civiltà e gli Anacronismi Storico-Archeologici, affrontare l’11 Novembre il tema “Antichi Astronauti: perché no?” approfondendo svariate  tematiche del nostro antico retaggio a noi meno familiare in una chiave extraterrestre oggi sempre più popolare, in abbinamento al successivo e complementare 17° Simposio Mondiale su Scienza, Tradizione e Dimensioni del Sacro del 12 Novembre specificamente dedicato al tema, di taglio vasto ed esoterico, “Esoterismo e iniziazione fra sacro, Massoneria e futuro” a 300 anni dalla fondazione della Massoneria in Inghilterra. Il dibattito si svilupperà sostanzialmente nell’ambito culturale italiano, in vista di una sua più ampia riproposizione a livello internazionale nel 2018.

Non già dunque per restringere geograficamente l’oggetto delle tematiche in essi trattate, ma piuttosto per privilegiare l’apporto degli studiosi originati della nostra Penisola.

Il filo conduttore di questa “due giorni” collega dunque saperi dimenticati e simbologie perdute ad un passato senza tempo e a conoscenze scientifiche e spirituali abbuiate, in nome di un impegno tradizionale di carattere culturale e divulgativo che il Comitato Interdisciplinare per le Ricerche Protostoriche E Tradizionali (CIRPET) persegue dal 2000 anche con la propria rivista ARCHEOMISTERI MAGAZINE.

Per prenotazioni alberghiere:

Centro Prenotazioni

Consorzio San Marino 2000

Tel. 0549-995031

Fax 0549-990573

e-mail: info@sanmarino2000.sm

www.sanmarino2000.sm

Info: 335-6954574

Clicca qui per scaricare la locandina dell’evento

Auguri di un buon agosto dall’Ateneo Tradizionale Mediterraneo

Agosto

Controluce a un tramonto

Di pesca e di zucchero

E il sole all’interno del vespro,

come il nocciolo in un frutto.

La pannocchia serba intatto

Il suo riso giallo e duro

Agosto.

Il bambini mangiano

Pane scuro e saporita luna.

Federico Garcia Lorca 

Questi versi del grande poeta spagnolo, ucciso il 19 agosto del 1936, sono dedicati dall’Ateneo Tradizionale Mediterraneo a tutti coloro che in questi anni ci sono stati vicini. Agli Accademici, agli amici e a chi ha mostrato interesse per le nostre attività.

A settembre l’Ateneo proporrà nuove iniziative: conferenze, convegni, concerti, dibattiti e, in attesa di incontrarci di nuovo, augura un buon mese di agosto, prodigo di serenità, di riposo, di momenti felici e di emozioni che un viaggio o anche un bel tramonto possono tal volta dettare.

Il Rettore

Luigi Pruneti

 

Gli incontri del venerdì – Firenze 12 Maggio

Gli incontri del venerdì sono conferenze, tavole rotonde, dibattiti su temi di attualità, di storia, di letteratura, di arte.

Il terzo incontro si terrà a Firenze il 12 maggio, alle ore 19,30, presso l’Hotel Al Palazzo del Marchese di Camugliano e tratterà il tema seguente:

“PUGNALI E VELENI,

congiure e delitti in casa Medici”

a cura di Luigi Pruneti.

Programma:

19,30 – Ricevimento

20,00 – Apericena

21,00 – Conferenza

Per informazioni e prenotazioni contattare il 338-7699534.

Gli incontri del venerdì – Pisa 31 Marzo

Gli incontri del venerdì sono conferenze, tavole rotonde, dibattiti su temi di attualità, di storia, di letteratura, di arte.

Il secondo incontro si terrà a Pisa il 31 marzo, alle ore 20, presso l’Hotel Repubblica Marinara e tratterà il tema seguente:

“La crisi della politica nella società globalizzata”

a cura di Antonio Foccillo, Segretario Confederale Nazionale della UIL e docente di diritto del lavoro.

Alla conferenza seguirà la cena, organizzata nel ristorante “I Paccheri” all’interno dell’Hotel.

Prenotazione obbligatoria da efffettuarsi entro il 27 marzo.

Per informazioni e prenotazioni contattare il 338-7699534.

Gli incontri del venerdì – Pisa 3 marzo

Gli incontri del venerdì sono conferenze, tavole rotonde, dibattiti su temi di attualità, di storia, di letteratura, di arte.

Questi momenti culturali, di breve durata, si terranno la sera del venerdì, non prima delle ore 20, in luoghi che via via varieranno.

Il primo si terrà a Pisa il 3 marzo presso l’Hotel Repubblica Marinara e tratterà un tema drammatico e oltremodo attuale che è stato sunteggiato nel siffatto titolo:

Le nere bandiere dell’ISIS e la prima guerra globale

Il relatore di questa conferenza, corredata da supporti visivi, sarà il colonnello Antonino Zarcone, storico militare di fama internazionale ed esperto di problemi geo-politici e strategici nonché Direttore del Centro Europeo di Studi Politici e Militari “Giuseppe Garibaldi”.

Alla conferenza seguirà la cena, organizzata nel ristorante “I Paccheri” all’interno dell’Hotel.

Prenotazione obbligatoria da efffettuarsi entro il 27 febbraio.

Per informazioni e prenotazioni contattare il 338-7699534.

Giornata della memoria 2017

Meditate che questo è stato…
Con questo verso di Primo Levi, scrittore e chimico, sopravvissuto alla deportazione ad Auschwitz, uomo simbolo della sopravvivenza agli orrori dell’Olocausto, che ha fatto della memoria lo scopo della sua vita dal giorno della liberazione fino all’ultimo istante della sua vita, desideriamo unirci alle celebrazioni per la Giornata della Memoria.

Consapevoli del valore e dell’importanza della memoria ci adopereremo, nel modo che più ci si addice, quello dello studio e dell’approfondimento, non solo affinché ciò che è stato non si ripeta, ma anche e soprattutto perché il ricordo rimanga vivo e si opponga all’oblio dell’abitudine e della rassegnazione.

Il Rettore
Luigi Pruneti