Presentazione “De Turribus Tenebrarum” – Roma 18 dicembre

Lunedì 18 dicembre alle ore 17.30 presso la Federazione Unitaria Italiana Scrittori, in Piazza Augusto Imperatore 4 a Roma, sotto l’egida dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, si terrà la presentazione del libro di Luigi Pruneti:

De turribus tenebrarum
L’enigma delle torri maledette

prefazione di Manlio Triggiani
Illustrazione di copertina di Adriano Monti Buzzetti
L’Arco e la Corte ed., Bari 2017

presenta:   Adriano Monti Buzzetti
con la presenza di Luigi Pruneti

Segreteria organizzativa: 331.301.4608

Link alla locandina dell’evento in formato PDF

Link Federazione Unitaria Italiana Scrittori:
Pagina Facebook
Sito web
Indicazioni stradali

Roma 7 giugno – Gli incontri del venerdì

Quarto appuntamento con “Gli incontri del venerdì” , PUGNALI E VELENI, congiure e delitti in casa Medici, di Luigi Pruneti, Teatro dell’Anfitrione, via San Saba 24 – Roma

14 elementi)

Gli incontri del venerdì – Roma 7 giugno

Gli incontri del venerdì sono conferenze, tavole rotonde, dibattiti su temi di attualità, di storia, di letteratura, di arte.

Il terzo incontro si terrà a Roma il 7 giugno, alle ore 18,30, presso il Teatro dell’Anfitrione, via San Saba 24 e tratterà il tema seguente:

“PUGNALI E VELENI,

congiure e delitti in casa Medici”

a cura di Luigi Pruneti.

Per informazioni e prenotazioni contattare il n. 06.575.0827

Puoi effettuare la prenotazione compilando questo form

Il segreto di Corto Maltese martedì 24 maggio a Roma

Martedì 24 maggio alle ore 18 a Roma in piazza Orazio Giustiniani 4 al bookshop La Pelanda – MACRO Testaccio per l’ultimo giorno della rassegna “Incontri e passaggi”, in collaborazione con l’Ateneo Tradizionale Mediterraneo, Luigi Pruneti presenta un viaggio nel fumetto prattiano dal titolo

Il segreto di Corto Maltese. L’occulto, l’esoterico e il magico nell’opera di Hugo Pratt 

Un libero marinaio, simbolo per eccellenza dell’avventura introspettiva e della cerca spirituale per i mari dei miti dimenticati e dell’immaginario puro da cui estrarre la radice della realtà.

Corto Maltese, il personaggio scaturito dalla matita geniale di Hugo Pratt, rappresenta la follia di un mondo in disfacimento, superabile solo dall’interno di se stessi, da l’al di là di uno sguardo già oltre l’azione necessaria, in quell’imperturbabilità quasi zen che segna il volto ma non la maschera di nostalgia e il desiderio futuro che lo contraddistingue nella sua peculiare ricerca esoterica per antiche, improponibili carte nautiche.

A questo libero marinaio e al suo segreto, Luigi Pruneti dedica avvincenti pagine, interpretando tavole occultate dietro segni grafici di un artigiano della metafisica che ai suoi personaggi ha sottratto la zavorra del tempo, per consegnarli a un multi-spazio ripercorribile nella leggerezza delle idee e del fantastico intuitivo, i cui punti d’orientamento sono stelle e astri dimenticati in arcani simboli e concetti.

Ecco quindi che il “viaggio” del fumetto prattiano, incrociando meridiani e paralleli, luoghi del non tempo e figure della storia liberate nel mito, è un avventuroso e consapevole passaggio iniziatico “ad intra”: tra le due acque di confine, di sopra e di sotto, verso il sogno e il risveglio del mistero luminoso dell’uomo [dalla quarta di copertina].

Il volume e corredato da una narrazione fotografica dei luoghi prattiani di Venezia. Questo racconto per immagine è dovuto a Valter Pretelli che, con la macchina fotografica, ha catturato angoli, scorci e monumenti della città lagunare che ora fanno da sfondo ora sono protagonisti in alcune avventure di Corto Maltese.

Introduzione a cura di Luca Scrivano, presentazione dell’autore Luigi Pruneti

La Gaia Scienza Editoriale Dobrynia & D’Alonzo, Bari 2015 – pp.  181, illustrato, € 15,00

Clicca qui per scaricare la locandina

Sironi 1885 – 1961

Roma. Complesso del Vittoriano
Sironi 1885 – 1961
a cura di Elena Pontiggia
fino all’08 febbraio 2015

Tra i più grandi Maestri del Novecento italiano, Mario Sironi viene presentato al Complesso del Vittoriano di Roma con una grande retrospettiva.

Attraverso le sue opere più significative si intende ricostruire la complessa attività del Maestro, ripercorrendo tutte le stagioni della sua pittura, dagli esordi simbolisti al momento divisionista, dal periodo futurista a quello metafisico, dal Novecento Italiano alla pittura murale fino alle opere secondo Dopoguerra.

Continue Reading

Escher

Roma. Chiostro del Bramante
ESCHER
20 settembre 2014 – 22 febbraio 2015

Il Chiostro del Bramante dal 20 settembre del 2014 al 22 febbraio del 2015, ospiterà la mostra dedicata all’artista olandese M. C. Escher (1898-1972), eccellente disegnatore e incisore famoso per la litografia del proprio occhio ingrandito fino all’eccesso, in cui è riflesso il motore da cui dipende l’esistenza ossia un teschio, simbolo della caducità della vita.
Continue Reading